Crea sito

Area 51 in Australia: La Base Pine Gap

Durante il processo di ricerca e lo studio degli UFO i ricercatori non hanno preso in considerazione le spiegazioni della comunità scientifica,sul valore delle scoperte di fatti inquietanti,che hanno suscitato il cover-up e il prestigio delle loro fonti di informazioni che non lasciano alcun dubbio sulla veridicità di queste dichiarazioni;le linee principali sono riassunte di seguito.

 

Gli Stati Uniti hanno tre basi principali in Australia.Una è in South Australia (Nurranger, nei pressi di Woomera, TN), un altra nel New South Wales, e la terza (e di gran lunga la più grande) si trova a circa 230 km (143 miglia ) del centro geografico del continente, non lontano ad ovest di Alice Springs (Northern Territory), ai piedi delle pendici meridionali del Campo MacDonnell.Questa base è completamente interrata,con ingresso appena visibile in superficie.Questa base Top Secret’ è interamente finanziata dal governo degli Stati Uniti,ed è ufficialmente conosciuta come la Joint Research Facility Difesa Spaziale.Quando il JDSRF è stato avviato,il suo obiettivo era la ricerca scientifica per lo sviluppo di una tecnologia di presunta difesa spaziale.E ‘ormai noto che fin dalla sua nascita, il suo scopo primario era la ricerca di propulsione elettromagnetica.
pine_gap
Che cosa è esattamente la Pine Gap? Per quanto strano possa sembrare, anche i membri federali australiani del Parlamento non lo sanno.Tra i membri del Gabinetto, solo un piccolo numero di ‘iniziati’ hanno una vaga idea di ciò rappresenta questa base segreta.
Si ritiene che sotto Pine Gap vi e’un foro artificiale -profondo circa 5 miglia (oltre 8.000 metri).Tale foro è probabilmente utilizzato come antenna sotterranea in grado di ricaricare le batterie dei sommergibili nell’Oceano Pacifico e Indiano attraverso trasmissioni ELF. Questa antenna gigantesca potrebbe essere utilizzata per generare una gigantesca onda stazionaria attorno alla Terra.
Alcuni affermano che la base Pine Gap sia custodito un enorme generatore nucleare per fornire energia ad un nuovo tipo di transceiver.Sembra anche che c’è un potenza di alta tensione generata da un acceleratore di plasma che puo’ essere utilizzata per trasmettere corrente elettrica,addirittura per produrre un ‘raggio della morte’,o semplicemente per alimentare un cannone al plasma. Tutto questo non è così incredibile come sembra:è ormai noto che la base americana di West Cape, vicino a Exmouth in Australia occidentale del Golfo (Harold E. Holt USN Station), ha un vecchio tipo di ricetrasmettitore utilizzato a Pine Gap che viene utilizzato per inviare la corrente elettrica ai sottomarini.È noto che le correnti elettriche trasmesse in questo modo sono denominate cellule plasmo-dinamiche.
Più volte,i locali hanno visto dischi bianchi di circa 30 m.di diametro mentre venivano scaricati da grandi aerei cargo americani negli aeroporti che servono la base di Pine Gap. Quei dischi avevano l’emblema USAF sulla loro struttura.Una quantità incredibile di questi aereomobili sono stati consegnati dagli Stati Uniti attraverso gli aerei cargo.La gente del posto ha riferito inoltre che una quantità enorme di cibo veniva stoccato nei magazzini di ciò che potrebbe anche essere una vera città sotterranea multi-livello.
D’altra parte,la base di Pine Gap è ben nota come uno dei più importanti centri di controllo per i satelliti spia che stazionano in orbita.In un articolo pubblicato alla fine del 1973 si sosteneva che l’installazione di Pine Gap,insieme alla base gemella in Guam,erano finalizzate per il controllo delle missioni fotografiche dei grandi satelliti americani in orbita sopra la Terra.Pine Gap ha enormi computer che sono collegati alle loro centrali americane e australiane , che raccolgono tutte le informazioni sicure in questi paesi,non solo sulla finanza e la tecnologia, ma su ogni aspetto della vita del cittadino medio.Tali computer di Pine Gap sono anche evidentemente collegati ai mainframe simili in Guam,in Krugersdorp Sud Africa, e al Amundsen-Scott base americana al Polo Sud.
Si ritiene che i dipendenti (oltre 1200) della base americana in Sud Africa possano essere membri della missione consolare degli Stati Uniti in quel paese.Particolare importante degno di nota e’ che la base di Amundsen-Scott al Polo Sud si trova in un punto magnetico molto sensibile del nostro pianeta,allestito esattamente con le stesse infrastrutture di Pine Gap,e che tutte le informazioni sulla maggior parte dei cittadini dell’Europa occidentale sono immagazzinati nella memoria di decine di banche dati.
In una dichiarazione fatta dal premier australiano nel1987,egli dichiarava che la Francia doveva abbandonare le sue basi e la sua influenza nel Pacifico,mentre la base polare di Ridge Kerguelen e Antarctica’ rivestivano una grande ‘importanza per il mondo anglosassone. Il fatto più inquietante di Pine Gap e’ che i dipendenti che lavoravano nella base,e in particolare quelli destinati a progetti per la propulsione elettromagnetica,avevano subito un lavaggio del cervello e anche l’impianto di dispositivi intracranici.
Translate »